Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

L'analisi su larga scala del metaboloma plasmatico ha rivelato alterazioni del metabolismo delle lipoproteine ad alta densità nell'emicrania


Si è cercato di identificare una firma di biomarcatore metabolomico plasmatico per l'emicrania. Campioni di plasma da 8 coorti olandesi ( n=10.153; 2.800 pazienti con emicrania e 7.353 controlli ) sono stati analizzati su una piattaforma metabolomica basata su 1 H-NMR, per quantificare 146 singoli metaboliti ( ad esempio lipidi, acidi grassi e lipoproteine ) e 79 rapporti tra metaboliti.

Le misure dei metaboliti associate all'emicrania sono state ottenute dopo regressione logistica a singolo metabolita combinata con una meta-analisi a effetti casuali eseguita in modo non-stratificato e stratificando per il sesso.
Successivamente, è stata eseguita un'analisi globale per identificare insiemi di metaboliti correlati associati all'emicrania.
La procedura Holm è stata applicata per controllare il tasso di errore familiare al 5% nelle analisi dei test a singolo metabolita e globale.

La diminuzione del livello di apolipoproteina A1 ( beta −0.10, P aggiustato=0.029 ) e il rapporto colesterolo libero / lipidi totali presente in piccole sottospecie di lipoproteine ​​ad alta densità ( HDL ) ( beta −0.10, P aggiustato=0.029 ) sono stati associati allo stato di emicrania.

Inoltre, solo nei partecipanti maschi, un livello ridotto di Acidi grassi Omega-3 è stato associato all'emicrania ( beta −0.24, P aggiustato=0.033 ).

L'analisi globale ha inoltre confermato che tratti di HDL ( ma non altre lipoproteine ) erano associati allo stato di emicrania.

La profilazione metabolica del plasma ha mostrato alterazioni del metabolismo delle HDL nei pazienti con emicrania e ridotti Acidi grassi Omega-3 solo nei pazienti emicranici maschi. ( Xagena2019 )

Onderwater GLJ et al, Neurology 2019; 92: e1899-e1911

Neuro2019 Endo2019



Indietro