Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Gli Acidi Grassi omega-3 possono rallentare la progressione della malattia di Alzheimer ?


Alcuni studi clinici hanno indicato che gli Acidi Grassi omega-3, presenti nell’olio di certi pesci, possono produrre benefici a livello cerebrale, abbassando il rischio della malattia di Alzheimer.

Uno studio clinico valuterà l’impatto degli Acidi Grassi omega-3 sulla progressione di questa malattia neurologica.

Lo studio è stato finanziato dal National Institute on Aging ( NIA ), che fa parte dei National Institutes of Health ( NIH ).

Lo studio sarà condotto dal gruppo ADCS ( Alzheimer’s Disease Cooperative Study ), e coordinato dall’University of California - San Diego ( UCSD ).

Verranno arruolati 400 pazienti di età uguale o superiore ai 50 anni, affetti da malattia di Alzheimer da lieve a moderata.

Verrà valutato se gli Acidi Grassi omega-3 ed il DHA ( Acido Docosaesaenoico ) assunti per diversi mesi, hanno rallentato la progressione del declino sia cognitivo che funzionale nelle persone con forma lieve-moderata della malattia di Alzheimer.

Lo studio avrà la durata di 18 mesi; il 60% dei partecipanti riceverà Acido Docosaesaenoico ed il 40% placebo. ( Xagena2007 )

Fonte: National Institutes of Health, 2007

Neuro2007 Farma2007

XagenaFarmaci_2007



Indietro