Neurobase.it
Xagena Mappa
Tumori testa-collo
Xagena Newsletter

Decorso clinico di ipertensione intracranica idiopatica con stenosi del seno trasverso


La stenosi del seno trasverso è comune nella ipertensione intracranica idiopatica, ma il suo effetto sul decorso e sull'esito della patologia è sconosciuto.
Sono state valutate le differenze nelle caratteristiche della stenosi del seno trasverso tra i pazienti con ipertensione intracranica idiopatica con decorso clinico favorevole verso sfavorevole.

Sono stati inclusi tutti i pazienti con ipertensione intracranica idiopatica visitati dopo settembre 2009 che avevano subito una risonanza magnetica venografica ( MRV ) cerebrale standardizzata di alta qualità.

I pazienti sono stati classificati con un buono o cattivo decorso clinico sulla base della revisione delle cartelle cliniche.
La posizione e la percentuale di ogni stenosi del seno trasverso sono state determinate per ogni paziente e sono state correlate all’esito clinico.

Sono stati inclusi 51 pazienti; 46 pazienti avevano stenosi bilaterale del seno trasverso.

La percentuale media di stenosi è stata del 56%.
Il 70% dei pazienti aveva stenosi maggiore del 50%.

Il 69% ( 35 di 51 pazienti ) non ha presentato nessuna perdita finale del campo visivo.

Il 16% ( n=8 ) ha presentato un decorso clinico classificato come sfavorevole.

Non c'è stata differenza nella stenosi media percentuale tra i soggetti con decorso clinico favorevole verso soggetti con decorso sfavorevole ( 62% vs 56%, P=0.44 ).

Non vi è stata alcuna differenza nella stenosi percentuale sulla base del grado del campo visivo ( P=0.38 ).

La pressione di apertura del liquido cerebrospinale non è stata associata con la posizione o il grado della stenosi del seno trasverso.

In conclusione, la stenosi del seno trasverso è comune, se non universale, tra i pazienti con ipertensione intracranica idiopatica, ed è quasi sempre bilaterale.
Non è stata osservata alcuna correlazione tra il grado di stenosi del seno trasverso e il decorso clinico, compresa la perdita del campo visivo, tra i pazienti con ipertensione intracranica idiopatica, il che suggerisce che le caratteristiche cliniche, non il grado di stenosi del seno trasverso, dovrebbero essere utilizzate per determinare la gestione della ipertensione intracranica idiopatica. ( Xagena2013 )

Riggeal BD et al, Neurology 2013; 80: 289-295

Neuro2013



Indietro